Oratorio di S. Martino


Il piccolo oratorio della frazione di Genestredo risale al XVI secolo ed è dedicata a San Martino. La scritta “I.H.S. 1580”, presente sulla campana permette la datazione certa della chiesa. La struttura è molto riconoscibile per l'ampio arco a sesto ribassato sorretto da due coppie di colonnine, che introduce ad un pronao affrescato. Al di sopra dell'ingresso, S. Martino è raffigurato mentre cede il suo mantello al mendicante. All'interno, in cui la navata è unica, una scritta ricorda il nobile Lossetti Mandelli che fece restaurare l'icona di S. Martino e il coro. Presso l'Oratorio ogni anno si festeggia l'11 novembre la sagra di S. Martino.
The small oratory of Genestredo dates back to the 16th century and it is dedicated to San Martino. The inscription “I.H.S. 1580” on the bell allows the certain dating of the church. The structure can be easily identified for the large segmental arch supported by two couples of small columns that introduces to a frescoed pronaos. Above the entrance, S. Martino is depicted while he is giving his coat to the beggar. Inside the oratory, where the nave is single, an inscription recalls the nobleman Lossetti Mandelli who commissioned the restoration of the icon of S. Martino and the choir. At the Oratory, the festival of St. Martino is celebrated on 11 November every year.

Altri punti d'interesse a Vogogna

Capraga

Oratorio di S. Pietro

Castello Visconteo