Achille Tominetti


Achille Tominetti fu un pittore ottocentesco vicino alla corrente divisionista. I suoi genitori erano originari di Miazzina dove Achille, dopo aver studiato all’Accademia di Brera, a ventiquattro anni tornò a vivere con la famiglia, per problemi economici, dedicandosi ai campi ma senza abbandonare l’amore per la pittura soprattutto di paesaggi. Molti sono gli scorci di Miazzina riconoscibili nei suoi dipinti, in cui figurano scene di vita nei campi e di pastorizia. Tominetti fu uno dei primi pittori ad utilizzare la fotografia: nello studio del fratello sviluppava i negativi, che allora erano sui vetrini e di cui alcuni abitanti conservano degli esemplari, per poi riquadrare le immagini che copiava, ingrandite, sulla tela per poi dipingerle. Morì nella sua casa di Miazzina nel 1917, e a lui è dedicata una via del paese oltre che un monumento nei pressi della chiesa parrocchiale.

Altri punti d'interesse a Miazzina

Vivaio e Alpe Pala

Albergo Milano (ex Miazzina)

Memoriale degli Alpini