Centrale Lanca


La centrale idroelettrica in località Lanca fu la prima in Italia per trasporto a distanza di corrente alternata per usi civici. Nel febbraio-marzo 1892 la centrale, alimentata dalle acque provenienti dalla diga costruita a Rovegro, era collaudata e funzionante ed in primavera fornì le vie di Intra e Pallanza di luce elettrica prima ancora che a Tivoli venisse inaugurato l’impianto che avrebbe illuminato le vie di Roma. Carlo Sutermeister, l’imprenditore intrese che la fece costruire, oltre ad altre molteplici attività industriali fu tra i fondatori della sezione CAI Verbano, in Val Grande e Val Pogallo fece costruire due dighe che incanalarono le acque per alimentare la centrale idroelettrica di Rovegro, e contribuì allo sviluppo di Pogallo legato alle attività boschive.

Altri punti d'interesse a Cossogno

Costume tradizionale femminile

Alpe Prà

Chiesa di S. Brizio