Chiesa di S. Giuseppe


Sin dall'inizio del Novecento, si era avvertita la necessità di una nuova chiesa per il progressivo abbandono delle frazione montane da parte della popolazione e il suo crescente insediamento al piano. Dapprima si ovviò ai disagi della lontananza dalla chiesa montana di San Lorenzo al pozzo con la realizzazione nel 1925 di un oratorio, ricavato in un locale dell'edificio dell'Asilo Infantile, dove venivano celebrate le funzioni ad eccezione delle solennità religiose che continuavano a tenersi nella vecchia chiesa parrocchiale. Solo nel secondo dopoguerra si concretizzò il progetto per la costruzione di un nuovo ampio edificio sacro al piano. Il progetto della chiesa fu eseguito dall'architetto romano Renato Costa e nel 1958 iniziarono gli scavi che videro all’opera uomini di Cosasca, armati di picco e pala, per approntare le fondamenta. I dispendiosi lavori poterono procedere grazie ai contributi della popolazione cosaschese e di molte famiglie domesi, alle sovvenzioni statali ed ecclesiastiche, ai proventi delle feste organizzate dai parroci, ma anche con le donazioni di materiali da parte di privati. La chiesa fu consacrata il 1° maggio 1965.

Altri punti d'interesse a Trontano

Verigo

Castello

Cava del Croppo