Fontane


Nel territorio di Bieno la densità di fontane e sorgenti sparse per l’abitato e i dintorni, oltre che in quasi tutte le cantine delle case più vecchie, ne caratterizza l’aspetto. Questo fatto trova ragione nella natura e tipologia dei suoli di questi bassi versanti dei rilievi che scendono dal Monte Faiè, depositi di origine glaciale a diversa permeabilità che favorisce l’uscita naturale in superficie di uno strato acquifero sotterraneo, dove viene raccolto da una nicchia o vasca. L’acqua è a temperatura pressoché costante e sgorga perennemente. Nel centro di Bieno, le vasche di raccolta, limitate da lastre in pietra spesso datate, sono poste dentro nicchie arcuate, e l’acqua a volte viene fatta fuoriuscire in vasche più piccole con la funzione di abbeveratoi, per mezzo di canalette. All’interno delle case la presa d’acqua sorgiva avviene soprattutto con piccoli pozzi o cavità di raccolta.

Altri punti d'interesse a San Bernardino Verbano

Vicolo degli Orti

Oratorio di S. Antonio da Padova

Pozzo di Santino