Oratorio di S.Antonio da Padova


Posto in alto rispetto all’abitato di Cardezza, al termine della Via Crucis, è stato rifugio dei partigiani che vi entravano da un’apertura sul tetto e dove le donne, di notte, portavano loro i viveri. Un tempo, quando i cardezzesi vedevano avvicinarsi la tempesta, andavano in questo oratorio a suonare la campana per far allontanare le nubi e cercare di salvare il raccolto dei loro campi.

Altri punti d'interesse a Beura-Cardezza

Strada romana

Via Crucis

Bissoggio