Oratorio di S. Marta


L’oratorio, costruito nel XV secolo dalla Confraternita di Santa Marta, è affrescato dal pittore Giuseppe Mattia Borgnis (1701-1761), del quale nel comune sono presenti altre opere. All’interno, sul fondo del presbiterio, è posizionata una pala in bronzo su mosaico dello scultore Luigi Fornara (1906–1966) dedicata a Cristo lavoratore, a cui è stato re-intitolato l’oratorio nel 1965. Sulla facciata, sopra il portale, è rappresentata la santa in un dipinto del 1765.

Altri punti d'interesse a Trontano

Cava del Croppo

Torre di Creggio

Verigo