Ponte Nivia


Mentre un tempo ogni famiglia aveva il suo forno in casa con cui si autoproduceva il pane necessario, nel dopoguerra il forno da cui si rifornivano i caprezzesi era presso il Ponte Nivia, nel fondovalle, dove la strada carrabile che arriva da Intra oggi si divide in un bivio con indicazioni per Intragna e per Aurano. Qui vi era anche un’osteria, frequentata da tutta la valle; ancora oggi si legge la scritta sulla facciata. Il forno veniva venduto in gran quantità presso i due negozi di alimentari del paese, dove compravano frutta, verdura, tantissimo pane. Con la corriera venivano anche da Intra.  Vendevano formaggio, salame, il riso e la pasta erano sciolti, il caffè era in grani non tostato, da tostare dopo sul camino. - Graziella Caretti, 2018 -

Altri punti d'interesse a Caprezzo

Condotta forzata

Alpeggi

Biblioteca