Strada romana


Dopo aver conquistato l’Ossola, nel I secolo a.C., i Romani costruirono una rete di mulattiere sulle pendici dei monti affacciati sul Toce, preferendo percorsi a mezza quota. Le mulattiere romane sono lastricate con grosse lastre di beola locale, disposte trasversalmente per tutta la lunghezza della strada. Tra Cuzzego e Beura vi è un tratto lastricato di circa 500 m, a circa 100 m sopra il piano del Toce, denominato scupela e delimitato dagli scupei. Altri tratti visibili sul territorio fa pensare che la strada giungesse da Mergozzo e, passando per Premosello, Vogogna e Beura andasse poi verso l’attuale Domodossola e continuasse verso nord, fino alla Svizzera.

Altri punti d'interesse a Beura-Cardezza

Antiche cave di beola

Cuzzego

Via del Pane