Via Crucis


La Via Crucis che sale da Santino e arriva al Santuario della Madonna del Patrocinio fu eretta dai Padri Riformati negli anni ’40 del ‘700. Essa è cadenzata da tredici piloni affrescati a forma absidale, unici nella zona, e l’ultima stazione, la quattordicesima, è una cappella situata nel sagrato di fronte al Santuario, costruita nel 1747 a pianta centrale con ampia apertura mistilinea in facciata protetta da inferriata, con impianto simile agli ossari ampiamente diffusi nella zona, di cui sopravvive quello della parrocchiale di Bieno. L'edificio rivela un disegno molto elegante, con gli spigoli arrotondati affiancati da coppie di lesene che, in facciata, si arricchiscono di una ulteriore 'lesena pensile', e fasciato in alto da una bella cornice in stucco. Coperto all'interno da volta a crociera, la cappella ha un piccolo altare sormontato da un bell'affresco di mano del Peracino, il cui soggetto risulta essere un particolare momento dell'episodio Maria e le Pie Donne si recano al Calvario.

Altri punti d'interesse a San Bernardino Verbano

Cappella di S. Maria delle Grazie

Pozzo di Santino

Costume tradizionale femminile