Acquamondo


L’Acquamondo è un museo del Parco Nazionale Val Grande inaugurato nel 2003; la struttura è dedicata al tema “acqua”, sia nei suoi aspetti naturalistici, sia per quanto riguarda il suo sfruttamento da parte dell’uomo. Il Centro di Educazione Ambientale, gestito dalla Cooperativa Valgrande, è suddiviso in una parte espositiva con acquari, plastici e pannelli didattici, e in una parte attrezzata con laboratori e aule didattiche, in particolare tre sale espositive, un laboratorio con uno spazio dedicato alla microscopia, una sala per l’animazione ludico-didattica e una sala conferenze da 70 posti. Nella sala degli acquari e acquaterrari vengono mostrate le specie e gli ambienti più caratteristici del fiume, dalla sorgente alla foce, compresi anche alcuni organismi anfibi.

L’Acquamondo, gestito fino al 2020 dalla Cooperativa Valgrande, è attualmente chiuso per lavori di ristrutturazione allo stabile. L’Acquamondo, è situato nell’edificio che ospitava asilo e scuola elementare, voluta nei primi anni Cinquanta perché "i fanciulli apprendessero il bello, l’utile, il buono, virtù che della vita sempre uniche e sole illuminano".  La prima vera scuola a Cossogno, prima in tutti i paesi della valle Intrasca, risale al 1782 creata, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, dal sacerdote coadiutore presso la sua abitazione di fronte all’Oratorio di Loreto (link). Una scuoletta comunale facoltativa a pagamento per “far scuola ai figli maschi” appartenenti alle famiglie in grado di pagare la retta di frequenza.

Il cossognese mons. Del Vecchio, con grande lungimiranza, nel 1838 mise a disposizione gratuita del Comune la sua casa natale per la scuola “preferibilmente delle figlie” e nel 1854 la scuola comunale diventa mista e si trasferisce nell’edificio donato in “dono perpetuo alla Comunità di Cossogno mia Patria”. Lì rimase per 100 anni fino al 10 ottobre 1954 quando con grande solennità furono inaugurate le scuole nuove, il grande salutare edificio idoneo ad ospitare adeguatamente sia la scuola elementare sia l’asilo.

Fino al 1950 le scuole di Cossogno ospitavano anche bambini dei paesi vicini, Rovegro, Miazzina, oltre a quelli della frazione Ungiasca.
Acquamondo is a museum of the Val Grande National Park, inaugurated in 2003; the structure is dedicated to the “water” theme, in its naturalistic aspects and as concerns its exploitation by man. The Environmental Education Center, managed by the Valgrande Cooperative Society, is divided into a section with aquariums, plastic models and didactic panels, and a section  equipped with laboratories and didactic rooms, in particular three exhibition rooms, a laboratory with an area dedicated to microscopy, a recreational-educational room and a conference room for 70 people. The room with aquariums shows the most characteristic species and environments of the river, from the source to the mouth, including some amphibious organisms.

Acquamondo, managed until 2020 by the Valgrande Cooperative Society, is currently closed for renovation.  Acquamondo is located in the building that housed the kindergarten and the primary school, built in the early 1950s so that “the children could learn the beautiful, the useful, the good, the only virtues that illuminate life“.  The first real school in Cossogno, the first one in all the villages of the Valle Intrasca, dates back to 1782; it was established, in collaboration with the Municipal Administration, by the vicar in his house in front of the Oratory of Loreto (link). A small municipal school with fee “for males” belonging to families able to pay the fee.

Monsignor Del Vecchio from Cossogno, in 1838, put his house at free disposal of the Municipality for the school to be attended “preferably by daughters”, and in 1854 the municipal school became a mixed school and moved to the building donated as a “perpetual gift to the Community of Cossogno, my homeland”. The school remained there for 100 years until October 10, 1954 when the new schools were inaugurated with great solemnity, in a big healthy building suitable to adequately house both the primary school and the kindergarten.

Until 1950 the schools of Cossogno also housed children from the neighbouring villages of Rovegro, Miazzina, in addition to those of the hamlet of Ungiasca.
TI TROVI A YOU ARE IN
COSSOGNO
Guarda la mappa View map

Altri punti d'interesse a Cossogno

Santuario di Inoca

Ponte Romano

Canapa