Monumento ai Partigiani


L’ossario, eretto tra il 1945 e il 1946, conserva i resti di alcuni Caduti Partigiani della Brigata Alpina “Cesare Battisti”, una delle bande formatesi nell’Alto Verbano subito dopo l’8 settembre 1943. Il settore della Valle Intrasca, localizzato ad Aurano, Alpe Piaggia, Passo Folungo, Vadà, Pizzo Marona e Monte Zeda subisce il rastrellamento da parte nazifascista dal 16 giugno 1944, iniziato il 12 giugno dal settore Val Grande e da quello di Miazzina. A fine giugno le perdite partigiane sono di circa 500 uomini. La formazione Cesare Battisti perde 34 componenti, di cui i primi sono 8 partigiani catturati all’Alpe Piaggia dai tedeschi e uccisi dopo aver fatto scavare loro la fossa nel cimitero di Aurano. Il monumento dà dimora a perenne ricordo i resti di 8 caduti ignoti recuperati sparsi nelle montagne di Aurano dopo la Liberazione.
TI TROVI A
AURANO
Guarda la mappa

Altri punti d'interesse a Aurano

Costume tradizionale femminile

Scarnasca

Processione di S. Antonio